Droidcon 2017: ci siamo, ecco la seconda giornata

Il droidcon italy 2017 di Torino è sempre più vicino, mancano veramente pochissime settimane, ed eccoci qui a parlare di nuovo di questo grande evento dedicato ad Android e allo sviluppo di applicazioni mobile. Oggi vogliamo parlare della seconda giornata di interventi, visto che qualche giorno fa, vi abbiamo mostrato quelli che saranno gli speakers della prima giornata.

Come prima cosa vogliamo ricordare a color che hanno già acquistato il biglietto, che la registrazione inizia alle 09:00, mentre il primo intervento, sarà dalle 09:30 alle 10:20. Quindi anche per il giorno 7 Aprile, fattevi trovare fuori dai cancelli del Centro Congressi Lingotto con tutto l’occorrente.

droidcon-2017_hackthonDroidcon 2017: il programma della seconda giornata

Quindi dopo i baci e gli abbracci, dopo la colazione e la sigaretta, ecco che già dalle 09:30 alle 10:20 si inizia con gli speech, il primo della giornata sarà tenuto nela Sala 500 da Lisa Wray e il titolo è Android First. Subito dopo di lei, tocca a Wolfram Rittmeyer che dalle 10:20 alle 11:10 in Sala Madrid parlerà di Grokking the constraint layout, in concomitanza nella Sala 500 troviamo Wiebe Elsinga che parlerà di Delight(ing) Your User(s).

Sempre dalle 10:20 alle 11:10 troviamo nella Sala Londra Mathias Seguy, che parlerà di Android Auto, the costructors side.

Sempre alle 10:20 inizia un mega workshop che durerà fino alle 15:30, si terrà in Sala Parigi e qui troveremo Claudio Capobianco, Alessandro Mancini e Giovanni Laquidra che parleranno di Android things and VR to create engaging casual games. Il livelo di questo workshop è intermedio, quindi non dovete per forza essere dei super programmatori per parteciparvi. Però è richiesto che vi portate con voi un notebook con Android Studio e Unity 5.5 installato, una schedina programmabile come Raspberry PI 3, Intel Edison o Intel Joule.

Nell’intervalo che va dalle 11:10 alle 11:50 troviamo Erik Hellman che in Sala 500 parlerà di Working whith Google Assistant, in Sala Madrid troviamo Zeljko Plesac che parlerà di Write once, ship multiple times e poi in Sala Londra troviamo Pietro F. Maggi che tratterà l’argomento Android Security, an enterprise perspective.

Dopo tutta questa marea di informazioni e cose bellissime, arriva il momento tanto atteso da moltissimi sviluppatori e non solo, cioè il Coffee Break che sarà dalle 11:50 alle 12:10. In realtà questa pausa serve per dare il tempo alla sessione pomeridiana di organizzarsi al meglio, visto che gli interventi che vanno dalle 12:10 alle 12:50 non saranno da meno.

Infatti in questo intervallo troviamo Daniele Biolatti che in Sala Madrid parlerà di Aso professional techniques for Google Play, poi troviamo Hugo Visser che in Sala 500 parlerà di RXJAVA 2 for the rest of us e questa sessione di interventi verrà chiusa da Ishan Khanna che in Sala Londra parlerà di Roasting Google APIS on a firebase to create uberritos.

Prima della pausa pranzo che sarà dalle 13:30 alle 14:30, c’è l’ultima sessione della mattina, cioè quella che va dalle 12:50 alle 13:30 e che vedrà impegnati Brian Duff che in Sala 500 parlerà di Add proximity to apps with nearby, Egor Andreevici che in Sala Londra parlerà di Making the most of your Gradle builds e poi Jorge Barroso Carmona che in Sala Madrid parlerà di Rosie: use case framework

Dopo il pranzo, cioè dalle 14:20 e fino alle 18:10, ci saranno un sacco di interventi interessanti come:

  1. RxFireDroid – From idea to MavenCentral/jCenter > Relatore Martin Liersch
  2. Better Android Intents with Dart & Henson > Relatori Stephane Nicolas e Daniel Molinero Reguera
  3. Testing Android apps based on Dagger and RxJava > Relatore Fabio Collin
  4. Raspberry Pi 3 and Android Thing > Relatore Tam Hanna
  5. Architectural Superpowers > Relatore Jorge D. Ortiz-Fuentes
  6. What’s NNNNNNNNew in Android Security? > Relatore Scott Alexander-Bown
  7. Retro games for Android devices? At your service! > Relatore Marco Mazzaglia
  8. Create your first Chatbot > Relatore Davide Gomba
  9. Android High Performance Baby > Relatore Enrique López Mañas
  10. Gophers are coming: Go programming language in the land of Android > Relatore Jovica Popovic
  11. Continuous Deployment on Android with the Publishing API > Relatore Julio Zynger
  12. From zero to play store: developing a mobile videogame with Unity3D > Relatore Massimo Frasson
  13. Smart-Watches as Paradigm-Shifting Players in IoT > Relatore Francesca Stradoli
  14. Hacking for Salone: Drone Races > Relatori Emanuele Di Saverio e Simone Lippolis

Nella lista di questi interventi vi segnaliamo quello di Massimo Frasson, che la settimana scorsa ci ha rilasciato una piccola intervista che potete trovare qui e in cui ci spiega alcune cose, ma soprattutto perché le persone de dovrebbero seguire il suo intervento dal titolo: From zero to play store: developing a mobile videogame with Unity3D.

Conclusione

A noi non ci resta altro da fare che invitarvi a Torino dal 6 al 7 Aprile. Se non avete ancora acquistato il biglietto, affrettatevi a farlo direttamente da qui. Non solo noi di InsiDevCode ti offriamo il codice Sconto per partecipare al droidcon italy 2017. Ti basterà cliccare qui sotto e utilizzare questo codice sconto: droidcon2017-insidevcode
Continuate a seguirci da vicino per tante altre novità dal droidcon 2017 in quel di Torino. Ci vediamo alla prossima intervista e alla prossima novità dal droidcon italy 2017, seguite da vicino la pagina dedicata da noi a questo evento.
Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr, Twitter e Telegram, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.



Cerca

Seguici

Live da Facebook
Live da Twitter
Seguici su Telegram
Canale InsiDevCode Telegram
Google Plus