WordPress ha annunciato Built by WordPress

WordPress ha annunciato il servizio Built by WordPress, un servizio di sviluppo di siti Web direttamente da loro.
Insomma dopo Google si mette a fare consulenza sui suoi prodotti, ecco che pure la WordPress decide di scendere in campo con un servizio non proprio gradito. Lo scopo di tale scelta, sembra essere il per competere contro aziende come Squarespace.

Per chi non lo sapesse Squarespace Inc. è una società americana di creazione e hosting di siti Web con sede a New York City, Stati Uniti. Così come WordPress, fornisce il software come servizio per la creazione del proprio portale web e l’hosting necessario. La piattaforma messa in piedi da questa azienda, consente agli utenti di utilizzare modelli di siti web predefiniti ed elementi drag-and-drop per creare e modificare pagine web.

Sembrava uno scherzo, invece è vero, il ramo commerciale di WordPress ha annunciato nei giorni scorsi che stano per entrare nel settore della creazione di siti web. È inutile che vi dica come l’ha presa la comunità questa notizia, ve lo lascio immaginare. Vi dico solo che l’annuncio non è stato ben accolto dalla comunità di sviluppo web di WordPress. Qualcuno poi con il passare delle ore e dopo aver ricevuto altre informazioni ha poi leggermente cambiato idea, ma ci sono ancora molto che non hanno ancora sbollito la rabbia.

WordPress non è solo Free, ma anche Business

Prima di parlare del servizio Built by WordPress, facciamo insieme un passo indietro e cerchiamo di capire meglio le cose.

Tutti quanti hanno visto WordPress come la società che sviluppa il sistema di gestione dei contenuti (CMS) open source chiamato WordPress. CMS che oltre ad essere open source è sempre stato gratis, senza dover spendere neanche un centesimo per avere una base su cui sviluppare il proprio progetto. Ed è vero perché WordPress non è solo un CMS, ma è molto di più.

WordPress per come la si conosce, è anche una comunità di sviluppo open source, che negli anni si è evoluta e ha cercato di spiegare a tutti l’importanza del loro lavoro e hanno cercato di ascoltare le richieste degli sviluppatori. Bene questa comunità e questo progetto oggi si trovano oggi su WordPress.org. Quindi quando vuoi realizzare il tuo sito, sei alla ricerca di plugin, di temi oppure di consigli utili per realizzare il tuo sito web, all’interno di questo portale trovi tutto quello che ti serve.

Per chi non lo sapesse, il sito WordPress.org è proprietà della WordPress Foundation che coordina lo sviluppo del progetto WordPress e lo finanzia.

Però, da alcuni anni esiste anche un sito e un progetto a scopo di lucro ospitato sul dominio WordPress.com che offre hosting di siti Web e registrazione del nome di dominio, tra gli altri servizi correlati. In questo caso il sito WordPress.com è proprietà della società Automattic. WordPress.com può utilizzare il marchio WordPress perché la società Automattic è stata fondata da Matt Mullenweg, cofondatore del progetto WordPress.

Va anche detto, che l’attività di WordPress.com fa parte di una più ampia raccolta di attività correlate a WordPress che sono sotto l’ombrello di Automattic. Infatti, la società oltre ad avere sotto la sua ala protettiva WordPress.com, oggi gestisce e fa crescere progetti come WooCommerce, Jetpack, Simplenote, Longreads, VaultPress, Akismet, Gravatar, Crowdsignal, Cloudup, Tumblr e tantissimi altri progetti.

Automatittic un’azienda distribuita a livello mondiale che parla 99 lingue diverse, con persone presenti in oltre 78 paesi del mondo e conta oggi 1.332 Automattici (spero che definendoli dipendenti, non si offenda nessuno)

Lo slogan di Automattic è:

“Non creiamo software gratuitamente, lo facciamo per la libertà.”

Built by WordPress

Negli anni l’ecosistema WordPress si è evoluto, prosperando dietro ad un idea ma anche perché sviluppatori e programmatori web hanno contribuito a costruire e testare il CMS WordPress open source. Questo sforzo e lavoro gratuito è stato ricambiato con ottimo software, che oggi viene utilizzato su larga scala. Infatti il CMS di WordPress è utilizzato dal 39,5% di tutti i siti sul web a livello mondiale. Non solo se prendiamo in considerazione tutti i siti presenti sul web a livello mondiale, che alla base utilizzano un sistema di gestione dei contenuti (CMS), in questo caso troviamo WordPress che occupa il mercato per il 64,1%.

Built by WordPress

Però come succede sempre in questi casi, visto che le bollette non vengono pagate dalla visibilità o dal offrire tutto gratis, ecco che il marchio WordPress viene utilizzato per vendere un servizio di sviluppo web, il che va oltre all’offerta di plugin o hosting, come eravamo abituati nel vedere WordPress.com

Il servizio esiste già, ha una pagina pagina dedicata e si chiama Built By WordPress.

Sulla pagina ufficiale del progetto si legge:

Sia che tu abbia bisogno di un negozio di eCommerce veloce ed efficiente per i tuoi prodotti e/o servizi, un sito web raffinato per la tua azienda di servizi professionali o un sito web educativo per i tuoi corsi online, i nostri esperti possono crearlo per te su WordPress.com …”

Built by WordPress: piani e costi per la realizzazione del sito web

Il servizio Built By WordPress offre tre tipi di “piani di creazione di siti Web” focalizzati su tre tipi di siti.

  • Negozi online
  • Luoghi educativi
  • Servizi professionali

Ciò copre eCommerce, corsi online, siti educativi e siti Web di servizi professionali. Quest’ultima categoria, i siti Web di servizi professionali possono essere siti fisici locali come uno studio di yoga o una società di traslochi.

Inoltre all’interno della pagina si legge che ci sarà un responsabile assegnato al progetto e avrà lo scopo di essere la persona di riferimento tra te che acquisti il servizio e il team di sviluppo.

Adesso passiamo al punto dolente, cioè al costo.
Bene stando alla pagina dedicata al servizio Built By WordPress, il costo dei siti web sarà a partire 4.900 dollari. Non solo viene specificato che l’offerta è a tempo e numero limitato di siti realizzabili partendo da questa somma. Quindi si può tirare un sospiro di sollievo, non svenderanno il servizio e non faranno concorrenza sleale, almeno questo si spera.

Conclusione

Devo dire che quando ho letto che WordPress iniziava ad offrire il servizio Built By WordPress mi sono inizialmente leggermente incavolato, ma poi ho pensato che non ne valeva la pena. Perché in realtà non è di loro che uno sviluppatore web oppure uno professionista che conoscere WordPress deve avere paura, ma di coloro che svendono la realizzazione di un sito web. Infatti, sono molto più pericolosi coloro che fanno promozioni del tipo:

Realizzazione sito web a partire da 245€, ottimizzato SEO e con 5 pagine.

Personalmente il fatto che venga lanciato il servizio Built By WordPress è una cosa positiva.

Per il momento questo è tutto, adesso aspetto i vostri commenti qui sotto. Sono curioso di sapere i vostri pareri su questa notizia e questo servizio.

Seguiteci anche su Facebook, Tumblr, Twitter e Telegram, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.



Cerca

Seguici

Live da Facebook
Live da Twitter
Seguici su Telegram
Canale InsiDevCode Telegram