Google Chrome 56! HTML5 di default

Google rilascia la nuova versione di Chrome arrivata alla versione 56; in sviluppo da Ottobre 2016, era stata rilasciata in Beta verso Dicembre, e adesso è diventata stabile aggiungendo nuove funzionalità.

La nuova caratteristica importante rilasciata in questa versione, è la tecnologia HTML5 integrata di default per tutti gli utenti e per tutte le piattaforme. Google ha iniziato il rilascio di HTML5 in default negli ultimi aggiornamenti di Google Chrome 55; è stato aggiunto anche il supporto alla WebGL 2.0 ed è stato implementato di default come motore grafico.

Con questa idea, Google Chrome 56 è la prima versione di un Web Browser a non usare il plugin Adobe Flash Player, migliorando così la stabilità, prestazioni e sicurezza dell’applicazione.

Parlando di sicurezza, Google Chrome implementa una notifica all’attenzione dell’utente in cui lo informa che il sito che sta visitando potrebbe non essere sicuro.

Correzione Vulnerabilità

Google Chrome 56 porta in aggiunta il supporto audio FLAC (Free Lossless Audio Codec), un nuovo Web Bluetooth API (Application Programming Interface) che può consentire agli utenti il controllo dei vari dispositivi supportando la tecnologia Bluetooth LE (Low Energy), via Web App.

Inoltre, questa versione ha aggiunto anche le patch, e sono state portate correzioni a più di 51 vulnerabilità trovate durante il ciclo dello sviluppo. La versione, come sempre, è stata rilasciata per tutte le piattaforme (GNU Linux, MacOS e Windows); tranne per la versione ChromeOS, questa versione è ferma da Gennaio. Per ChromeOS si vocifera che verrà aggiunta l’implementazione delle applicazioni Android sui ChromeBook (come promesso nell’anno precedente).

Link Fonte:
Softpedia

Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr, Twitter e Telegram, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.



Cerca

Seguici

Live da Facebook
Live da Twitter
Seguici su Telegram
Canale InsiDevCode Telegram
Google Plus