WordPress e la Pagina Bianca della Morte

Oggi vi parliamo di uno tra gli errori più temuti dai blogger, o da chi in generale lavora su WordPress
La schermata bianca, chiamata anche schermata bianca della morte.

E’ morta la pagina?
Più o meno, è un termine un pò “spinto”, ma è così. La pagina bianca, viene chiamata così, perché appunto accedendo al vostro blog, si presenterà solo una pagina vuota, dove anche verificando il codice non vi sarà nulla contenuto in essa.

Perché viene restituita questa pagina?
I motivi sono vari e verranno elencati di seguito, con le soluzioni per ognuno di essi.

WordPress - Pagina Bianca della Morte

1. Colpa dei plugin o dei temi installati

Uno dei motivi principali, dove viene restituito questo errore è l’incompatibilità di alcuni plugin e/o temi con la versione di WordPress attuale.
Da qualche mese WordPress si aggiorna in automatico, e non sempre i plugin e temi che utilizziamo sono aggiornati parallelamente.
Se l’errore si è presentato da poco, provate come prima soluzione a disabilitare l’ultimo o gli ultimi plugin inseriti nel sito.
Se invece si tratta di un tema, provate ad inserire uno di quelli di default, offerti da WordPress.

 

2. Errori nel codice

Se la prima soluzione non ha funzionato, potrebbero esserci degli errori nel codice. Questa soluzione è abbastanza rapida, ma richiede un minimo di competenza tecnica.
E’ possibile verificare eventuali errori, abilitando la modalità debug di WordPress.
Potete fare ciò tramite ftp, dove dovete scaricare, dalla cartella principale di WordPress, il file wp-config.php
Una volta scaricato, aprite il file e cercate la seguente riga:

define('WP_DEBUG', false);

Se non fosse presente createla. In seguito sostituite la parola “false” con “true”, e aggiungete le seguenti righe:

error_reporting(E_ALL);
ini_set('display_errors', 1);

Il risultato finale è il seguente:

define('WP_DEBUG', true);
error_reporting(E_ALL);
ini_set('display_errors', 1);

Ora recatevi sul vostro sito, se vi saranno degli errori, vi verranno mostrati a schermo.

 

3. Limiti di memoria superati

E’ possibile che la memoria a disposizione del server si sia esaurita, ed è possibile aumentarla, a seconda di dove il vostro sito è ospitato.

Cercate tramite fpt il file precedente wp-config.php , e aggiungete la seguente riga:

define('WP_MEMORY_LIMIT', '64M');

E’ possibile aumentare la memoria esponenzialmente: 64MB128MB256MB512MB .
Vi consiglio di non esagerare, perché potrete incorrere in altri problemi con il server.

Oltre la memoria su wp-config.php è possibile aumentarla anche tramite l’utilizzo di altri file.
Uno di questi è php.ini , dove bisogna aggiungere la seguente riga al file:

memory_limit = 64M ;

64MB è la memoria massima consigliata, meglio non osare di più.

Un ultimo file che potete configurare è il .htaccess , aggiungendo la seguente riga:

php_value memory_limit 64M

Se il problema continua a ripetersi nonostante tutte le seguenti soluzioni, potrebbe essere che il vostro sito sia stato infettato da malware, o semplicemente che il servizio di hosting su cui vi appoggiate non sia abbastanza adatto al vostro sito web.

Potete verificare gratuitamente eventuali malware, tramite una scansione online gratuita sul sito di Site Guarding.

 

Se volete una mano per le configurazioni, o volete richiedere una consulenza, non esitate ad inserire un commento, oppure a contattare me o lo staff di InsiDevCode.

Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr e Twitter, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.



Cerca

Seguici

Live da Facebook
Live da Twitter
Seguici su Telegram
Canale InsiDevCode Telegram
Google Plus