Primi passi con sql – Parte 3

Abbiamo già parlato dello sviluppo principale di un database e della creazione delle tabelle in esso. Se vi siete persi gli articoli leggete prima quelli, se state partendo da zero, in caso contrario proseguite la lettura da questo punto.
Primi passi con SQL – Parte 1 (creazione di un database e delle sue tabelle su mysql)
Primi passi con SQL – Parte 2 (i vari tipi di dato utili per la creazione delle tabelle)

In questa terza parte, della nostra guida, mostreremo i comandi INSERT, SELECT, UPDATE e DELETE.

mysql-sql-p3

Partiamo dal primo, il comando INSERT, utile per l’inserimento di dati da riga di comando con SQL.

INSERT INTO nome_tabella (eventualenomecolonna1, eventualenomecolonnax)
VALUES (valorecolonna1, valorecolonnax);

E’ possibile aggiungere più record, separandoli tra di loro, con lo stesso comando INSERT. Nella prima riga non è obbligatorio specificare i nomi dei campi, se i valori inseriti ricoprono in ordine tutti i campi. Se invece desideriamo saltare qualche campo, come ad esempio i campi ID automatici, o disporre i dati in modo diverso, dobbiamo specificare dove stiamo inserendo i dati.

Comando base successivo, la SELECT (utile per il recupero a schermo di dati).

SELECT nome_colonna FROM nome_tabella ;

Questo è il comando SELECT più semplice possibile, alcuni dettagli su di esso di seguito.
Possiamo richiamare tutte le tabelle con l’utilizzo dell’asterisco, esempio:

SELECT * FROM nome_tabella;

In questo caso, verranno mostrati tutti i dati e tutte le colonne (campi) della tabella.
Se invece volete mostrare solo una colonna basta il primo esempio, in caso di colonne multime separare i nomi con una virgola.

Esistono dei filtraggi sulle colonne, ed è possibile effettuare dei raggruppamenti, inserendo le apposite parole chiave al seguito, eccovi un esempio:

SELECT * FROM nome_tabella WHERE nome_campo = “pippo”;

In questo caso verranno mostrati solo i record che, nella colonna “nome_campo” abbiamo il solo contenuto testuale “pippo”.

Se non siete sicuri della parola da ricercare, potete sostituire all’uguale, la chiave LIKE.

SELECT * FROM tabella WHERE campo LIKE %pippo% ;

Si possono effettuare anche dei filtraggi matematici, sui numeri, utilizzando i simboli di maggiore, maggiore e uguale, minore, minore e uguale:

>
>=
<
<=

Per gli ordinamenti, esiste il comando ORDER BY, e per i raggruppamenti GROUP BY.

E possibile collegare anche più tabella, con la SELECT tramite le varie JOIN, ma ne parleremo più in la.

join_sql

Ora, si va avanti con il comando UPDATE, utilizzato per modificare informazioni già presenti sul database.

UPDATE nome_tabella
SET nome_colonna = valore
WHERE condizione;

Come sempre, inserire il nome della tabella dove effettuare la modifica, selezionare la colonna in cui si desidera modificare il valore, e inserire il valore, e infine dire quale valore modificare, tramite una condizione simile a quella delle SELECT.

Ultimo comando di cui parleremo oggi, il più pericoloso, la DELETE, che permette l’eliminazione di varie informazioni, a partire da una singola riga, fino ad un intero database, quindi effettuate delle copie di sicurezza (backup), prima del suo utilizzo, sempre!

DELETE FROM nome_tabella
WHERE condizione ;

In questo caso elimineremo un singolo, o più record, in base alla condizione scelte nel WHERE.

Per eliminare tutti i dati di una tabella, e quindi svuotarla vi sono due metodi:

DELETE FROM nome_tabella ;
DELETE * FROM nome_tabella ;

Entrambi portano allo stesso risultano, quindi nessuna differenza.

Per eliminare un intero database o una tabella invece:

DROP DATABASE nome_db ;
DROP TABLE nome_tabella ;

Con questo articolo concludiamo le basi dell’SQL, ma non è finita qua, infatti esistono un’infinità di argomentazioni e dettagli sull’SQL, di cui ne parleremo più avanti, come altri tipi di dato, le famosissime ed utilissime JOIN, le VISTE (VIEW), altre condizioni, i dettagli di ordinamento e raggruppamento e tanto altro ancora!

Quindi non mi resta che dirti di stare connesso, e continuare a seguirci, nel mentre consiglio una lettura di base:

sql_guida_pocket_apogeo

 

Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr e Twitter, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.



Cerca

Seguici

Live da Facebook
Live da Twitter
Seguici su Telegram
Canale InsiDevCode Telegram
Google Plus