Visual Studio Community 2013 update 4, è l’IDE che fa per te?

Comincio questo post con una domanda: Visual Studio Community 2013 update 4, è l’IDE che fa per te?
Io non posso rispondere a questa domanda al posto tuo, però ti spiego che cos’è questo tool di sviluppo, che cosa ti offre e a cosa ti è utile. Poi sta a te decidere se fa al caso tuo o meno, quindi non perdiamo tempo e cominciato a parlare di questo IDE.

Che cos’è Visual Studio Community 2013?

L’IDE Visual Studio Community 2013 è uno strumento per lo sviluppo gratuito, multipiattaforma che da la possibilità di realizzare software o applicazioni per Windows, Windows Phone, iOS e Android, il tutto attraverso un’unica interfaccia e senza fare i salti mortali.  Quindi, in questo post andremo a fare il punto della situazione sulla release Visual Studio Community 2013 update 4, resa disponibile al grande pubblico da non molto tempo.

Visual Studio 2013 Community update 4-2

 Visual Studio Community 2013  o più semplicemente Visual Studio Community, altro non è che la versione gratuita dell’IDE Visual Studio, che però ha in meno alcuni componenti enterprise come tutta la riguardante Office 365. Però attraverso l’estensione dedicata a questo scopo, si possono avere queste componenti anche sull’IDE Visual Studio 2013 Community.

Diciamo che se vogliamo trovare una vera differenza tra Visual Studio 2013 e Visual Studio Community 2013 dobbiamo guardare i vincoli di utilizzo del pacchetto. Cioè l’utilizzo di Visual Studio 2013 Community è gratuito fin tanto che il team di sviluppo è composto da un massimo di 5 persone oppure se viene utilizzato da piccole aziende con meno di 250 computer. Quindi ecco che se sei uno studente oppure sei uno alle prime armi con la programmazione, ma anche un freelacer o hai una piccola azienda, ecco che il tool Visual Studio 2013 Community lo puoi usare tranquillamente senza nessun vincolo e nessun costo.

Visto che prima stavo accanendo le differenze tra la versione gratuita e quella a pagamento, va  detto che dal pacchetto gratuito mancano anche gli strumenti professionali per il life cycle management, però per il resto questa release offerta in forma gratuita dalla Microsoft da la possibilità di avere a portata di mano uno strumento per lo sviluppo dalle alte prestazioni. La Microsoft ha puntato, con il release Visual Studio 2013 Community, di colpire il cuore di molti studenti e appassionati della programmazione e portarli ad utilizzare questo strumento non solo per realizzare programmi/applicazioni per la piattaforma Windws, ma anche per MAC OS, iOS, Gnu/Linux e Android.

Infatti, per poter sviluppare applicazioni per le piattaforme mobile, come Android, iOS e Windows Phone, all’interno dell’IDE Visual Studio 2013 Community sono stati inseriti e integrati i progetti Cordova e Xamarin. In una delle tante interviste, rilasciate dopo la presentazione e lancio di questo prodotto e non solo, il sig Fabio Santini (Developer Experience and Evangelism di Microsoft Italia) ha dichiarato: ” Vogliamo offrire con Visual Studio Community, in cui si integra gratuitamente Xamarin Starter Kit o con l’ausilio di Cordova e le funzionalità di backend gratuite su Azure, un pacchetto per sviluppare software multipiattaforma a costo zero.” Sempre attraverso le parole di Fabio Santini, questa collaborazione con la Xamarin per il tool Visual Studio Community 2013, infatti esso ha dichiarato: “La collaborazione con Xamarin ci garantisce anche credibilità in aree relative allo sviluppo di Linux e iOS, e dunque è importante per noi che questa collaborazione sia salda e forte nel tempo”.

Visual Studio Community 2013-feature

Insomma l’IDE Visual Studio Community 2013, che oggi è arrivato alla release Visual Studio Community 2013 update 4 porta con se tantissimi strumenti di sviluppo e da seriamente la possibilità di imparare a programmare, ma allo stesso tempo da la possibilità di lavorare con un strumento pieno di risorse. Infatti, visitando la pagina delle estensioni dedicate a Visual Studio Community, si ha la possibilità di aggiungere una serie di strumenti che non sono presenti subito dopo l’installazione. Ovviamente alcune di queste estensioni sono gratuite, altre sono in prova e altre direttamente a pagamento, però personalmente già nella versione base, cioè quella che scaricate e installate sul vostro PC va più che bene per realizzare i vostri primi progetti.

Va detto che il sottoscritto ha scaricato, installato e provato l’IDE Visual Studio Community 2013 update 4 e sono rimasto molto sorpreso dall’evoluzione di questo pacchetto ed è anche uno dei motivi per cui ho dedicato un pò del mio tempo nel presentarvelo. Io ve lo consiglio e vi invito a provarlo, visto che molto probabilmente molti di voi utilizzano principalmente un sistema operativo Windows, io ho dovuto Wine per far girare questo tool sulla mia distro GNU/Linux.

In più nelle prossime puntate dedicate alla programmazione, sicuramente ritornerò a parlare di questo IDE e vi mostrerò anche altri trucchi per utilizzarlo al meglio e sviluppare le vostre idee.

Prima di concludere, vi lascio l’elenco dei requisiti per poter installare e utilizzare Visual Studio Community 2013 update 4.

Sistemi operativi supportati:

  • Windows 8.1 (x86 e x64)
  • Windows 8 (x86 e x64)
  • Windows 7 SP1 (x86 e x64)
  • Windows Server 2012 R2 (x64)
  • Windows Server 2012 (x64)
  • Windows Server 2008 R2 SP1 (x64)
  • Smanettandoci sopra lo fai andare anche su Ubuntu senza problemi 😀

Requisiti hardware:

  • Processore da 1,6 GHz o superiore
  • 1 GB di RAM (1,5 GB con esecuzioni su una macchina virtuale)
  • 20 GB di spazio disponibile su disco rigido
  • Disco rigido a 5.400 RPM
  • Scheda video compatibile DirectX 9 con una risoluzione di 1.024 x 768 o superiore

Requisiti aggiuntivi per Visual Studio Community 2013 (visitare questa pagina)

A questo punto non devo far altro che lasciarvi il link per scaricare questo IDE.

Download Visual Studio Community 2013

Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr e Twitter, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.



Cerca

Seguici

Live da Facebook
Live da Twitter
Seguici su Telegram
Canale InsiDevCode Telegram
Google Plus