Come installare Flutter SDK su Ubuntu

Come avrete già sentito, le due società Google e Canonical hanno deciso di unire le forze per rendere disponibile Flutter per i sistemi GNU/Linux, in modo tale da poter portare le applicazioni sviluppate attraverso questo framework open-source.

Prima di andare al soldo, vediamo di rispondere alla seguente domanda.

Che cos’è Flutter?

Flutter è un framework open-source creato da Google, con lo scopo di semplificare la vita degli sviluppatori nella creazione di interfacce native per Android e iOS.

flutter-sdk-mobile-web-desktop
L’ultima versione stabile di Flutter è la 1.9.1 ed è stata rilasciata l’11 settembre 2019, inoltre dalla versione 1.9, Google ha introdotto il supporto per le applicazioni web e per siti statici scritti in linguaggio Dart. Grazie all’introduzione di questa novità, si è ampliata la lista delle piattaforme supportate.

Inoltre il framework Flutter è il metodo principale per la creazione di applicazioni per il sistema operativo Google Fuchsia.

Adesso che abbiamo scoperto che cos’è Flutter, andiamo a vedere come si installa.

Come installare Flutter SDK su Ubuntu

Adesso che abbiamo scoperto il framework Flutter, andiamo a vedere come si può installare Flutter SDK su Ubuntu o su una qualsiasi derivata di questo sistema operativo.

Essendo io un amante del Terminale, non posso che invitarvi ad avviare una bellissima finestra e iniziare a da questo primo comando:

sudo snap install flutter --classic

Il secondo passaggio server per migliorare l’ambinete, quindi insieme allo snap di Flutter SDK, andiamo ad installare insieme anche il pacchetto flutter-gallery, che vi mette a disposizione una serie di componenti di build util per la creazione di app desktop.

sudo snap install flutter-gallery

Per migliorare ancor di più l’amiente di lavoro, date pure questo comando:

flutter channel dev

Bene una volta che avete atteso e completato pure questo passaggio, passiamo al controllo degli aggiornamenti, così siete sicuri che state utilizzando l’ultimissima versione di Flutter SDK su Ubuntu. Il comando da scrivere nel Terminale è:

flutter upgrade

A questo punto, per configurare il tutto nel migliore dei modi e poter iniziare a sviluppare la vostra prima app sfruttrando Flutter SDK su Ubuntu, dovete dare quest’ultimo comando:

flutter config --enable-linux-desktop

Bene, completato anche quest’ultimo passaggio, questo è tutto ciò che dovete dare per poter installare Flutter SDK su Ubuntu o una sua derivata.

Da questo momento in poi potete iniziare a costruire la vostra prima app Flutter per Linux.

Flokk

Prima di concludere questa piccola guida, vorremo mostrarvi la prima app desktop realizzata con il framework Flutter e che potete installare su Ubuntu.

flokk-app-flutter-sdk

Flokk nasce dalla collaborazione della Canonical con i designer e gli sviluppatori di gskinner.com. Questa app desktop realizzata con Flutter permette agli utenti di gestire i propri contatti di Google in modo veloce, pulito e armonico.

Conclusione

Questo è tutto quello che potevamo dirvi sul come installare Flutter SDK su Ubuntu oppure su una sua derivata, adesso la palla passa a voi. Se volete capire e scoprire qualcosa di più sul framework Flutter vi invitiamo a leggere la documentazione ufficiale sul sito del progetto. All’interno del sito e della documentazione troverete molti spunti interessanti, ma anche video dimostrativi e tanto altro ancora.

Adesso aspettiamo i vostri commenti qui sotto con le impressioni dedicate a Flutter e anche sulla decisione presa dalla due società di collaborare. Per il momento è tutto, ci vediamo alla prossima puntata.

Seguiteci anche su Facebook, Tumblr, Twitter e Telegram, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca

Seguici

Live da Facebook
Live da Twitter
Seguici su Telegram
Canale InsiDevCode Telegram