Pokémon GO for business? Ma anche no, visto che sta perdendo la popolarità

La prima volta che parlai di Pokémon GO, una gaming app rivoluzionaria per gli smartphone, fu nel lontano 6 Luglio. Quella volta mi limitai solo ed esclusivamente di riportare la disponibilità dell’apk che permetteva alle persone di avere in anteprima Pokémon GO e di poterla utilizzare, così come un giorno più tardi parlai di come la polizia australiana lanciò l’allarme sul suo utilizzo in modo scorretto.

Bene da allora e fino a qualche giorno fa, sull’applicazione o meglio la gaming app Pokémon GO se ne sono dette di tutti i colori, ma la più grossa cavolata sono stati tutti quei post da titolo:

  1. Pokémon GO for business
  2. Utilizza Pokémon GO per la tua attività
  3. Con Pokémon GO puoi far danaro
  4. Pokémon GO è il futuro del marketing
  5. Marketing con Pokémon GO

Non nego il fatto che ho criticato tutti quelli che generavano post del genere e che in realtà non portavano nessun dato concreto, se non delle semplici affermazioni come: “rispetto alla settimana scorsa, abbiamo guadagnato meglio” oppure “grazie al PokéStop i miei clienti hanno incrementato le entrate”.

pokemon go_Engagement

L’ho detto ai tempi e lo dico oggi, con i dati alla mano, che Pokémon GO era solo un fenomeno del momento. Perché dico questo?
Semplicemente perché Pokémon GO è ed era la rivoluzione del momento, perché portava per la prima volta la Realtà Aumentata a portata di molti. Pokémon GO riportava in vita un vecchio gioco che appassiono diverse generazioni di ragazzi e ragazze. Queste sono alcune delle cose che hanno portato questa gaming app al successo mondiale.

Però nessuno ha preso in considerazione alcune cose tecniche come:

  1. per poter cacciare i Pokémon, sei costretto a tenere aperta la connessione dati o wi-fi
  2. l’applicazione Pokémon GO ha bisogno anche della posizione dei giocatori, quindi il GPS doveva essere aperto
  3. Pokémon GO non poteva essere killerato, anzi doveva restare in background
  4. nessuno ha analizzato le meccaniche di gioco, infatti molto spesso le cose da fare sono troppo macchinose e ti tolgono la voglia di giocare
  5. così come è sfuggito il particolare, che una volta acchiappatati i Pokémon uno se ne fa ben poco, visto che magari non ha chi sfidare nella propria zona
  6. anche trovando delle palestre nella propria zona, molte di queste hanno mostri con potenza oltre 1000, quindi di nuovo ti toglie il divertimento

Queste cose qua a lungo andare, anche se sono stati rilasciati degli aggiornamenti, hanno reso scontente le persone che si vedevano consumare la batteria e soprattutto il credito.

Quindi Pokémon GO sta diventando impopolare?

Si sfortunatamente Pokémon GO sta perdendo l’engagement e la popolarità. Non è Flavius Florin Harabor che sostiene questa cosa, ma i numeri rilasciati da Axiom Capital Management, società per investimenti e aziende come Sensor Tower, SurveyMonkey, Apptopia e Socialbakers.

Tutti hanno fotografato e analizzato momento per momento il successo che questa gaming app stava avendo, per poi restituire de numeri. Perché se vuoi affermare che un prodotto è utile per il business ed è una rivoluzione, devi guardare l’engagement a lungo andare e anche avere dei numeri a portata di mano che giustifichi le tue affermazioni.

Bene quindi che cosa dicono queste società i numeri?

Dicono che siamo passati dai quasi 50.000.000 milioni di user quotidiani a quasi 25.000.000 milioni.

Pokémon-GO-for-business_Apptopia

Inoltre Apptonia fa vedere come l’engagement non è mai stato così costante:

Pokémon-GO-for-business_Apptonia_engagement

Socialbakers poi ci mostra come Pokémon GO nel periodo 1 Luglio – 21 Agosto abbia perso interesse anche sui social:

La stessa tecnologia, cioè la Realtà Aumentata ha subito un incremento di popolarità grazie a questa gaming app, però stando ai dati di Google Trends possiamo vedere come l’argomento ritorna ad essere ricercato come a Maggio 2016:

Pokémon-GO-for-business_Google-Trends

Conclusione

Mi dispiace per coloro che hanno creduto che Pokémon GO potesse essere un vero sistema da utilizzare per il marketing o il business dei propri clienti. Bisogna guardare in faccia la realtà, i numeri dicono altre cose, come che era una bolla gonfiata troppo velocemente e che sarebbe esplosa con un grande botto.

Non nego il fatto che sto ancora aspettando i dati che molti dei sostenitori di Pokémon GO come strumento di marketing, questo perché vorrei veramente capire i quanto dono riusciti ad incrementare e soprattutto per quanto tempo i guadagni dei propri clienti.

Niente va riconosciuto che gli sviluppatori della gaming app Pokémon GO sono riusciti a portare sul mercato del gaming qualcosa di rivoluzionario. Va apprezzato lo sforzo degli sviluppatori nel realizzare la prima applicazione con realtà aumentata. Sforzo che tra le altre cose vedrà entrare nelle casse degli sviluppatori qualcosa come 1 miliardo o 1.5 miliardi di dollari, somma da non sotto valutare.

Insomma Pokémon GO non è for business, vedo un declino costante e sfortunatamente non ci sono gli estremi, ma anche i numeri per dimostrare che si questa gaming app ha generato guadagno a terzi e non al gruppo di sviluppatori che c’è dietro. Però una cosa è certa, le azioni della Nintendo e del gruppo dietro a questo progetto sono schizzate alle stelle.

Ecco questo è quello che penso e quello che in questi due mesi ho raccolto, adesso aspetto le vostre impressioni nei commenti qui sotto.

Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr, Twitter e Telegram, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.

Fonte: bloomberg.comfortune.compcmag.com



2 risposte a “Pokémon GO for business? Ma anche no, visto che sta perdendo la popolarità”

  1. Francesco ha detto:

    È vero che sta avendo un calo continuo, ma c’è gente che continua ad usarlo. Con la giusta strategia si può continuare ad utilizzarlo, e senza pagare nessuno.

    • florin88 ha detto:

      è molto difficile che un sistema o meglio una applicazione come questa possa diventare una risorsa per il business… questo perché a differenza di altre app, vedi il snapchat o instagram, non ci puoi fare affidamento su di un utilizzo costante e perché non hai comunque un engagement continuo nel tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cerca

Seguici

Live da Facebook
Live da Twitter
Seguici su Telegram
Canale InsiDevCode Telegram