Alphabet da più libertà a Google e non solo

Non molto tempo fa, nelle pagine di InsiDevCode, vi abbiamo annunciato la nascita della mega azienda Alphabet. Cioè la società che raccoglie sotto la sua alla protettiva tutte le società che facevano parte oppure che erano controllate da Google Inc, per esempio: Calico, Google X Lab, Google Life Sciences, Nest Labs, Google Ventures, Fiber e Google Capital.Alphabet schema aziendaSe una volta queste erano delle aziende per la casa madre Google Inc, oggi con la nascita di Alphabet hanno cambiato nome in bet, cioè scommessa. Si perché grazie al nuovo organigramma aziendale, cioè quella di Alphabet, queste aziende non hanno cambiato solo l’intestazione sulla carta, ma sono diventate molto più autonome.

Infatti, dai ultimi dettagli e dalle ultime affermazioni, le società o le bet, che stanno sotto l’ala protettiva di Alphabet oggi hanno la possibilità di organizzarsi come meglio credono, potranno assumere e licenziare secondo un loro regolamento, redigere contratti propri, pianificare le proprie campagne di marketing e impostarsi gli obbiettivi da raggiungere di volta in volta. Tutto questo senza dover richiedere, come succedeva in passato. le autorizzazioni alle alte cariche dell’azienda madre.

Così, ecco che Google Inc diventa autonoma e più libera di decidere come impegnare al meglio le sue risorse e la dove mancano di acquistarle, per gestire e migliorare al megliore: YouTube, Google Plus, Google Maps, il motore di ricerca, Google Ads e Android.

A sostegno di tale affermazione arrivano le parole di Andy Conrad, CEO di Google Life Sciences, che in una recente intervista ha affermato:

It gets a little faster, more efficient and a little more independent: I act as a CEO of an independent company instead of a senior executive within a large company.

In due parole: più velocità e più efficienza, in modo più indipendente.

Insomma le scommesse possono iniziare a fiorire, anzi no possono iniziare a lavorare, come già facevano prima di questa migrazione Google Life Sciences e Nes.

Conclusione

Come sarà l’Alphabet del futuro? Che cosa offrirà Alphabet in futuro? Come si comporterà Alphabet con le sue aziende in futuro?

Ufficialmente a queste domande non ci sono delle risposte in questo momento, però il fatto che l’alta dirigenza Alphabet abbia deciso di dare più libertà a tutti non può che far sperare nel meglio.

Noi per il momento abbiamo finito, adesso a voi la parola. Ordunque aspettiamo le vostre impressioni nei commenti qui sotto.

Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr e Twitter, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.



Cerca

Seguici

Live da Facebook
Live da Twitter
Seguici su Telegram
Canale InsiDevCode Telegram
Google Plus