InsideCrypto: che cos’è Orchid?

3 minuti! Questo è tempo di lettura stimato per questo post

Buongiorno carissimi amici e lettori, grazie al progetto InsideCrypto ritorniamo a parlare di cryptovalute e blockchain. Oggi andiamo a scoprire insieme che cos’è Orchid e a che cosa server?

Come ben sappiamo dopo lo scandalo Cambridge Analytica, il mondo della tecnologia e della privacy on-line è cambiato moltissimo. Lo sappiamo che in realtà questo vento è semplicemente la punta dell’iceberg, quando si tratta di abuso di dati, però diciamo che qualcuno è corso subito nell’aiuto degli utenti del web.

In realtà sono diversi i progetti, le aziende e le startup che hanno iniziato a realizzare degli strumenti utili per la privacy degli utenti in rete.

Tra tutti questi progetti e realtà, troviamo Orchid che ha come missione quella di creare un software Open Source che mantenga Internet Aperto e accessibile, che sia una risorsa per tutti indipendentemente dove si trovano.

La società Orchid sta sviluppando un protocollo Internet decentralizzato e privo di sorveglianza, Open Source che intende fornire un accesso anonimo a Internet a tutti gli utenti.

Che cos’è Orchid?

In poche semplici parole, quello che la società Orchid ha realizzato è un nuovo strumento per la privacy peer-to-peer che include una VPN e altre funzionalità che consentono agli utenti di controllare la propria connessione Internet.

Cosa fa Orchid di preciso?

Il protocollo Orchid abilita una rete privata virtuale decentralizzata (VPN), che consente agli utenti di acquistare larghezza di banda da un pool globale di fornitori di servizi.

Per fare ciò, la società ha realizzato un nuovo protocollo VPN per il proxy incentivato della larghezza di banda e contratti intelligenti con funzioni algoritmiche di pubblicità e pagamento.

Quindi, gli utenti che scelgono di utilizzare Orchid si connettono ai venditori di larghezza di banda utilizzando una directory di provider e pagano utilizzando nanopagamenti probabilistici, attraverso OXT. Pertanto le commissioni di transazione è molto bassa, in quanto alla base di tutto c’è la blockchain di Ethereum.

Come si usa Orchid?

Per stabilire una connessione privata a Internet con Orchid, l’utente ha bisogno di queste tre cose:

  1. del token Ethereum di Orchid, cioè la cryptovaluta OXT,
  2. dell’app Orchid
  3. di un portafoglio Web3.

Che cos’è OXT?

OXT è la cryptovaluta nativa di Orchid.

In che modo Orchid mantiene i dati privati?

Orchid preserva maggiormente la riservatezza dei dati rispetto ai servizi VPN tradizionali, proprio perché alla base utilizzano il loro token OXT per i pagamenti e inoltre c’è anche il supporto per le configurazioni multi-hop tra i provider di larghezza di banda. Quindi sfruttando la potenza della blockchain Ethereum possono offrire agli utenti un’esperienza VPN migliore ai servizi tradizionali.

Riassumendo:

  1. Pay-per-use: se vuoi utilizzare la rete VPN Orchid, si paga solo mentre si utilizza effettivamente la VPN e non anche quando non utilizza il servizio. Quindi l’utente punto disattivarlo e non ci sono costi. Questo significa che non ci sono costi mensili.
  2. Rete di provider: si può cambiare in qualsiasi momento il provider, questo perché quest’ultimi sono presenti all’interno della rete Orchid e quindi basterà un solo click per passare da un provider all’altro. Quindi se non gradisce un provider, basta che richieda una nuova riconnessione per e ottenere una riassegnazione casuale ad un altro provider.
  3. Dispositivi illimitati: a differenza di altri servizi VPN tradizionali, gli utenti possono condividere il proprio account con un numero illimitato di dispositivi e persone. L’utente può gestire un account con tutti gli amici, familiari e tutti i loro dispositivi.

Conclusione:

In poche semplici parole Orchid offre agli utenti una VPN (acronimo di Virtual Private Network) decentralizzata per le comunicazioni anonime e reti private virtuali. La tecnologia sviluppata a Orchid, include un bandwidth market in cui i provider di nodi utilizzano i token per pubblicizzare i loro servizi attraverso la blockchain di Ethereum e ricevono pagamenti in OXT, cioè la cryptovaluta nativa della piattaforma realizzata da Orchid.

Bene per oggi è tutto, ci fermiamo qui, però vi invitiamo a seguirci all’interno del nostro canale Telegram InsideCrypto e se volete acquistare, per fare trading con la cryptovaluta OXT, potete farlo direttamente attraverso la piattaforma di exchange Coinbase attraverso questo link.

Se volte capire ancor di più, come funziona Orchid e la sua VPN di nuova generazione, potete farlo direttamente attraverso questo link.

Vi diamo appuntamento alla prossima puntata

Seguiteci anche su Facebook, Tumblr, Twitter e Telegram, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.



Cerca

Seguici

Live da Facebook
Live da Twitter
Seguici su Telegram
Canale InsiDevCode Telegram