Come velocizzare Google Chrome?

2 minuti! Questo è tempo di lettura stimato per questo post

Oggi nella rubrica come fare le cose bene, andiamo a vedere come possiamo velocizzare Google Chrome.  Diciamo che il rallentamento e il callo delle performance è una delle critiche che il più delle volta si leggono in giro per i forum e anche sui social network.

Però se vi dicessi che si può migliorare la velocità di Google Chrome e senza fare passaggi super tecnici, mi credete?
Non perdiamo il tempo e andiamo a vedere che cosa dobbiamo fare.

Come velocizzare Google Chrome

Come velocizzare Google Chrome?

Primo Step

Ridurre le estensioni

Molto spesso vengono installate estensioni inutili, magari prese da blog o forum, ma anche da pacchetti software. Dovete sapere che ogni estensione richiede un minimo di RAM, questo significa che se sommate tutto l’insieme vi accorgerete come in realtà Google Chrome va lento, perché non è lui a consumare la RAM, ma bensì le estendsioni.

Per liberarsi delle estensioni che non vi servono più dovete far altro che scrivere questo nella barra URL del browser: chrome://extensions/
Da questa schermata potete disattivare o eliminar le estensioni, è ovvio che l’ideale è eliminare tutte quelle che non servono, ed eventualmente disattivare temporaneamente quelle che utilizzate poco ultimamente

Se volete vedere quali estensioni consumano più RAM delle altre, vi basta andare nel Chrome Task Manager (combinazione tasti: Shift + Esc) e dalla schermata che vi si apre potete vedere l’ID del processo, quanta CPU prende, quanta memoria RAM occupa e anche quanta Rete.
Da questa schermata potete anche vedere consumo delle varie schede aperte nel browser, così nell’eventualità potete chiuderle ed attivarle quando vi servono. Tipo non lasciare Facebook aperto se non vi serve per forza.

Secondo Step

Utilizzare estensioni per ridurre il carico di lavoro

Esistono alcune estensioni che vi consentono di velocizzare Google Chrome in particolare quando fatte un utilizzo costante di moltissime schede.
Quindi ecco che in questo caso con OneTab, Tab Suspender o The Great Suspender potete ridurre il carico di lavoro. Perché come avete visto dal Chrome Task Manager, ogni scheda consuma in modo diverso RAM, Rete e CPU

Terzo Step

Ridurre i plugin e applicazioni

Così come per le estensioni, anche i plugin e le applicazioni consumano memoria RAM anche se sono apparentemente disattivate.

Quindi scrivendo nella barra di URL: chrome://plugins oppure chrome://apps/
Potete andare a disinstallare tutti i plugin e le app che non utilizzate.

Quarto Step

Cancellare la cache

Ripulire la cache da file temporanei, cookie, file e immagini memorizzate nella cache, la cronologia di navigazione e anche i dati delle app in hosting e le licenze per i contenuti, ma anche la cronologia dei download, avrete la possibilità di velocizzare Google Chrome.

Per fare questa cosa, dovete scrivere questa cosa chrome://settings della barra di URL del browser, andare sulla voce Privacy e poi Cancella Dati di Navigazione

Conclusione:

Ecco questi sono alcuni semplici passaggi passo a passo che vi permettono di migliorare e velocizzare Google Chrome. Come al solito vi invitiamo a seguirci da vicino per altre guide e trucchi. Aspettiamo le vostre impressioni nei commenti qui sotto.

Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr, Twitter e Telegram, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.



Cerca

Seguici

Live da Facebook
Live da Twitter
Seguici su Telegram
Canale InsiDevCode Telegram