Debian e architettura 32-Bit. Abbandono immediato?

Debian Logo

Ben Hutchings, uno dei Team di sviluppo Debian, ha annunciato la scorsa fine settimana dell’abbandono parziale delle architetture a 32-Bit; la decisione di abbandonare il supporto alle i586 e alle ibride i586/i686 per la versione di sviluppo in Debian 9, è stata presa lo scorso anno dalla recente recente GNU Compiler Collection (ovvero GCC), i quali prendono di mira i soli i686.

“In case you missed that change, gcc for i386 has recently been changed to target 686-class processors and is generating code that will crash on other processors. Any such systems still running testing or unstable will need to be switched to run stable (Jessie),” Ben Hutchings

“In caso in cui vi siete persi i cambiamenti, il gcc per architettura i386 è stato recentemente modificato per indicizzare i processori i686 e generando così il codice che andrà in crash su altre architetture di processore. Ogni sistema ancora in esecuzione, testing o instabile, dovrà essere aggiornato alla versione stabile (Jessie),” Ben Hutchings

Il cambiamento è già stato effettuato nel Kernel Linux 4.3, il quale sono stati caricati nei repository lo scorso anno. Quindi per chi utilizzasse ancora Debian con architetture basate su i586 o i486, sono pregati di aggiornare alla versione Debian 8 “Jessie”.

La versione attuale, conosciuta come Debian 8 LTS (Long Term Support), è una versione che verrà supportata con patch di sicurezza ed aggiornamenti fino all’anno 2020. Pertanto, offrirà supporto per le architetture datate fino al 2018.

Ma per aiutarvi a riconoscere se la vostra architettura è datata o meno, qui di seguito vi forniremo una lista delle architetture che saranno supportate su Debian 8 “Jessie” (ma non per la versione Debian 9 “Stretch”)

AMD K5, K6, K6-2 (aka K6 3D), e AMD K6-3, DM&P/SiS Vortex86 e Vortex86SX,  Cyrix III, MediaGX, MediaGXm, IDT Winchip C6 e Winchip 2, Intel Pentium e Intel Pentium con MMX, Rise mP6, VIA C3 ‘Samuel 2’ e VIA C3 ‘Ezra’ i386.

Link Fonte: Softpedia

Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr e Twitter, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cerca

Seguici

Live da Facebook
Live da Twitter
Seguici su Telegram
Canale InsiDevCode Telegram