Telegram 4.1: ecco tutte le novità che abbiamo provato e trovato

Nei giorni scorsi all’interno del nostro canale di Telegram avete visto comparire qualche screen interessante e che riguardava la nuova versione Telegram 4.1.

Diciamo che tutte le novità che avevamo trovato all’interno di Telegram 4.1 beta oggi sono state confermate, anzi per dire la verità c’è anche qualche contenuto extra che non vi avevamo segnalato, ma che oggi vogliamo segnalarvelo. Va detto che questa nuova versione di Telegram è disponibile in tutti i market da oltre 24 ore, ma che in queste ore il team sta lavorando per un secondo rilascio, forse 4.1.1, con tante altre novità. Però noi non pensiamo a quello che succederà nelle prossime ore, giorni o settimane, ma concentriamoci sulle novità del momento.

telegram 4.1

Quindi mettetevi comodi e andiamo a scoprire insieme che cosa porta con se Telegram 4.1. Come prima cosa vi segnaliamo il fatto che gli amministratori di Canali e Supergruppi finalmente possono prendre il controllo totale delle proprie creazioni. Questo significa che il creatore del Canale e del SuperGruppo può decidere finalmente che cosa possono fare e non fare gli altri amministratori, non solo può anche tenerli d’occhio. Detto questo, andiamo a vedere punto per punto le novità.

Telegram 4.1 novità per i supergruppi

Con Telegram 4.1, tutti gli amministratori di supergruppi avranno finalmente la vita molto più facile nella gestione dei contenuti condivisi all’interno del proprio supergruppo o meglio a questo punto forse è meglio se parliamo di community.

Gli sviluppatori Telegram hanno finalmente introdotto una nuova e dettagliata funzione per l’organizzazione degli amministratori del supergruppo, ognuno dotato di ruoli specifici.

Per poter identificare al volo questi nuovi strumenti di amministrazione è stata realizzata e inserita una nuova icona a forma di ingranaggio posta a fianco del nome del supergruppo, non solo potete accedere a questi strumenti anche dal classico menù che si attiva cliccando sui 3 puntini a destra in alto, cliccando sulla la voce Gestisci gruppo: da qui accederete alla lista dei membri presenti presenti nel gruppo sovrastata da quattro collegamenti ad altrettante nuove funzionalità.

Questi nuovi strumenti di gestione sono così divisi:

  1. Info gruppo: tutte le informazioni del supergruppo o canale come nome, descrizione, link pubblico. Questa funzione è rimasta invariata al passato, solo che oggi è più facile identificarla.
  2. Registro eventi: all’interno di questa voce, si può vedere il changelog riassuntivo di tutte le azioni avvenute nel supergruppo o nel canale di Telegram nelle ultime 48 ore. Quindi qui dentro potete trovare chi ha modificato il proprio messaggio, le rimozioni o le aggiunte di membri o amministratori, la modifica dei privilegi di ogni admin, e così via. All’interno di questa funzione si ha anche la possibilità di filtrare i messaggi da visualizzare tappando sul bottone “Impostazioni” in basso, in modo tale da vedere solo quello che può interessare e non tutte le attività.
  3. Amministratori: una lista degli admin del supergruppo. All’interno di questa funzione avete la possibilità di decidere che cosa può fare un amministratore che avete nominato per la gestione del supergruppo o del canale. Infatti tappando sul nome dell’utente potete decidere se lasciarlo modificare le info del gruppo, eliminare i messaggi, bloccare gli utenti, aggiungere utenti, fissare un messaggio in alto o aggiungere altri admin. Se l’admin vi sta sulle scatole perché non fa quello che voi gradite, sempre da cui lo potete rimuovere dal suo incarico.
  4. Utenti bloccati: quest’ltima funzione probabilmente è una delle più attese utili, visto che da la possibilità agli amministratori di avere una blacklist degli utenti non autorizzati ad accedere al gruppo ancor prima che questi eseguano l’ingresso. Si si, avete capito bene, all’interno di questa funzione non solo trovate gli utenti che avete scelto di bloccare, ma potete già prende il nickmane di quelli che rompono le scatole in altri gruppi e supergruppi, bloccandoli già all’ingresso.

Sempre da questa schermata avete la possibilità di limitare le azioni dei membri che fanno parte del vostro gruppo. Infatti se premete per un secondo sopra il nome di un membro del gruppo, vi partirà un menù con 3 voci che vi da la possibilità di rendere l’utente amministratore, rimuoverlo dal gruppo o limitare le sue azioni all’interno del gruppo. Questo significa che potete impedirli di leggere i messaggi, inviare messaggi, inviare media, inviare gif e sticker, inviare link con anteprima, bloccarlo per un periodo di tempo limitato o per sempre. Se poi vi sta fortemente sulle scatole sempre da cui potete utilizzare la funzione blocca e rimuovi dal gruppo.

Insomma finalmente gli amministratore e i creatori dei supergruppi possono controllare i propri utenti, soprattutto quelli più irrequeti che non rispettano le regole del gruppo.

Come ultima novità per i supergruppi, vi segnaliamo il fatto che a partire da Telegram 4.1 ogni Supergruppo potrà avere fino a 10.000 membri e non più i canonici 5000. Un altro salto in avanti per Telegram, che di fatto trasforma i supergruppi in dei forum di discussione.

Telegram 4.1 novità per i canali

In realtà molte delle novità per i canali introdotte in Telegram 4.1 assomigliano o meglio sono le stesse a quelle già viste prima nei supergruppi.

Il percorso è sempre lo stesso, quindi cliccando sul nome del canale e poi cliccando nuovamente sull’icona a forma di ingranaggio posta a fianco del nome del canale (vicina ai tre puntini), si può accedere agli strumenti di amministrazione del canale.

Nella nuova schermata di amministrazione del canale, come vedrete è praticamente uguale a quella dei supergruppi con la sola differenza che manca la blacklist. Insomma per tutto il resto le azioni e le informazioni che sono presenti all’interno della voce Registro eventi sono le stesse che troviamo nei supergruppi.

Nella funzione Amministratori, con un semplice tapp, potete assegnare e modificare i privilegi assegnati agli admin che avete nominato per aiutarvi. In più queste regole possono essere imposte anche ai i bot che utilizzate per l’amministrazione/gestione dei contenuti nel canale. Quindi essere viventi e bot hanno le stesse regole.

Telegram 4.1 altre novità

Come ben sapete da sempre Telegram pensa alla sicurezza e soprattutto alla privacy dei propri utenti. Quindi ecco che in Telegram 4.1 sono state introdotte alcune novità molto interessanti.

La prima l’opzione Peer-to-Peer, che trovante andando nelle Impostazioni > e poi su Privacy e sicurezza. Questa funzione vi consente di nascondere il proprio indirizzo IP nelle chiamate VoIP. Disattivando questa funzione, così come scrivono gli sviluppatori, le chiamate passeranno attraverso i server Telegram, la vostra sicurezza rimane comunque altra ma è molto probabile che la la qualità delle chiamate ne risenta. Quindi con il Peer-to-Peer attivo la vostra privacy è maggiore e anche la qualità delle chiamate non ne risentirà.

Un’altra novità introdotta in Telegram 4.1 e riguardante sempre la privacy degli utenti è l’introduzione della funzione proxy SOCKS5. Questa funzione sicuramente sarà utile ai più fanatici della privacy, ma soprattutto a tutti quei utenti che vivono in paesi con l’Iran e la Russia dove lo stato vuole sapere tutto di tutti.

Questa funzione la trovate andando su Impostazioni > poi su Dati e archivio > e in fine su Impostazioni proxy. Una volta configurato il tutto, potete scegliere di condividere questa configurazione di proxy SOCKS5 con gli amici attraverso il tasto share vicino al nome Impostazioni proxy.

Non poteva mancare un aggiornamento anche delle API per i Bot che oggi arrivano alla versione 3.1 e portano con loro anche il supporto per Android Pay, ma non solo. Sono stati inserite le funzionalità per l’amministrazione e la gestione dei canali, questo significa che se avete l’intenzione di realizzare un vostro bot per la gestione del canale o di un supergruppo e adottare tutte le ultime novità di Telegram 4.1 per l’amministrazione potete farlo. Ulteriori dettagli sulle API potete trovarle qui.

Per gli utenti iOS Telegram 4.1 porta una nuova esperienza e funzione di condivisione migliorata rispetto al passato. Infatti quando si sceglie di condividere contenuti da altre applicazioni in Telegram è possibile aggiungere un commento opzionale e selezionare più destinatari facilmente. Toccando sull’icona 3D potete trovare tutte le nuove nuove azioni, tra cui scattare una foto o girare un video e di inviarlo a più destinatari.

Un’altra novità che riguarda tutti i sistemi mobile è il fatto che le foto e video ora vengono mostrati insieme quando condividi dal menù degli allegati o dalla galleria.

Conclusione:

Da Telegram 4.0 non è passato molto tempo, infatti il suo rilascio totale è avvenuto intorno al 20 Maggio, però in tutto questo tempo il team di sviluppo non si è mai fermato. Anzi si può dire che hanno fatto un salto in avanti e con Telegram 4.1 hanno finalmente dato dei veri e propri strumenti agli amministratori di supergruppi e canali. Non solo con l’introduzione della funzione peer-2-peer le chiamate sono migliorate ancor di più, i videomessaggi oggi con Telegram 4.1 non hanno più quel fastidioso lag e la stessa applicazione ti da la possibilità di risparmiare traffico e risorse. Insomma Telegram 4.1 è un ulteriore passo avanti, non solo provando la nuova beta abbiamo scoperto che ci sono tante altre novità in arrivo.

Per il momento non ci fermiamo qui, vi invitiamo a seguirci nel nostro canale InsiDevCode per tutte le novità dal mondo Telegram e non solo, ma soprattutto vi aspettiamo sul nuovissimo canale di Telegram InsideTelegram dove tutti i giorni c’è un contenuto e una risorsa dedicata a questa applicazione e alle piattaforme costruite intorno ad essa.

Come sempre aspettiamo le vostre impressioni nei commenti qui sotto.
Seguiteci anche su Facebook, Google Plus, Tumblr, Twitter e Telegram, per restare sempre in contatto con noi e con le nostre guide.

Blogger e Sviluppatore, appassionato sin da piccolo dell'informatica e di tutta la tecnologia.


Cerca

Seguici

Live da Facebook
Live da Twitter
Seguici su Telegram
Canale InsiDevCode Telegram
Google Plus

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi